co-creazione · partecipa · progetto

EarthPainting: i 5 punti chiave

img_3624

EarthPainting è una pratica di mindfulness creativa ed ecologica che affonda le sue radici nella pittura intuitiva e che si sviluppa attraverso la co-creazione.

Praticare EarthPainting significa seguire piccoli e semplici passi che armonizzano il tuo stile di vita in dialogo con i ritmi della natura. I benefici che ne avrai sono tanti: più attenzione, più interconnessione, più apertura, più gratitudine, più reliance, più salute, più creatività ed ispirazione.

A me questa pratica ha cambiato il mio modo di vivere e mi ha permesso di sentirmi collegata con l’ambiente attorno a me e di condividere questa possibilità con le persone che amo.

Se sei curioso/a di scoprire cos’è concretamente ti invito ad iscriverti al blog e riceverai in regalo un ebook per iniziare la tua pratica.

Cos’è EarthPainting?  I 5 punti chiave

  1. Una tribù evolutiva resiliente, una rete di co-creazione
  2. Una pratica di connessione profonda con la natura
  3. Una meditazione creativa e sensibile
  4. Una sperimentazione artistica collettiva per riflettere sulla sostenibilità
  5. Una piattaforma di informazioni e corsi online

1) EarthPainting è una tribù evolutiva: un organismo vivente che porta resilienza

Ideato come una tribù eco-creativa, come un Noi che cresce, una creazione viva, una sorta di ecosistema, EP nasce come un cerchio di co-creazione che cresce a misura di chi ne condivide l’intento e porta all’interno il proprio dinamismo: esplorare individualmente ed insieme una deep practice di dialogo e di interconnessione creativa con la natura circostante, ovunque ci troviamo, in città o in campagna.

Una parola chiave è Condivisione.

Infatti, EP è stato immaginato come una pratica di relazione, un’arte per la comunità. Relazione alla natura, relazione con se stessi, relazione con gli altri. Si inizia da sé, dalla propria attenzione, per poi offrire il proprio germoglio nel cerchio,  arricchire l’insieme e a rendere più fertile tutta la tribù. Concretamente significa che ogni EarthPainter che fa la sua propria esperienza con la pratica può entrare in rete e scambiare liberamente le sue scoperte con tutti membri della tribù, imparare dagli altri e condividere le sue esplorazioni.

Un’altra parola chiave è Evoluzione.

Questa tribù è nata per evolvere e portare evoluzione: si espande in modo autonomo e spontaneo, proprio come il sasso gettato nell’acqua che crea dei cerchi concentrici – un “agire senza agire”. Pensa al principio della pollinazione creativa, ciò che ti può dare un idea di come nutrire questo progetto di creazione collettiva evolutiva

EP è un progetto di resilienza che raduna una tribù di interconnettori: utilizzo questa parola perché è quella che mi sembra possa descrivere meglio le varie persone come noi che cercano di portare cura, riparazione, guarigione, risveglio ed evoluzione lì dove vivono, e lo fanno in modo concreto. La resilienza è la nostra capacità ad adattarsi positivamente a un cambiamento traumatico e questo periodo di crisi multilivelli ci richiede continuamente di riparare ciò che deve essere riparato, solo per poter immaginare la possibilità di un futuro.

Gli EarthPainters sono degli interconnettori perché vivono questa resilienza come una possibilità evolutiva, anche attraverso il fatto di sostenere una comunicazione rispettosa tra le varie forme di vita e le realtà energetiche. Questa figura evoca l’archetipo del guardiano della vita che si sente collegato con ogni forma di vita in un dialogo fatto di rispetto, scambio e creatività.

La resilienza è una forma di sostenibilità profonda. EarthPainting è una forma di resilienza creativa.

img_3677

2) EarthPainting è una pratica profonda di connessione con la natura che ti aiuta a recuperare il senso delle radici… anche se vivi in una città moderna

ep-basi-it

EP prevede la realizzazione di dipinti organici attraverso l’utilizzo di materiali naturali ricavati dalla raccolta nel paesaggio e della trasformazione personale, attraverso il recupero di abilità manuali primitive,  semplici ed “alchemiche” : i pigmenti utilizzati provengono sia dal paesaggio circostante – ( minerali, terra, foglie, bacche, cortecce, frutta) sia “dall’ecosistema domestico” ossia dalla nostra cara magica cucina ( caffè, tè, spezie, verdure, frutta…) .

I strumenti utilizzati per dipingere sono fatti a mano, sono essenziali e vengono ricavati dal legno, dalle pietre e dalle foglie nel pieno rispetto del paesaggio, con l’intento di un impatto minimo sull’ambiente o almeno di un impatto positivo. Sarà il processo stesso delle 3 fasi – raccolta, trasformazione e co-creazione – ad aiutarti ad ascoltare sempre di più il ritmo della natura… e della tua stessa natura profonda.

Il processo di creazione (terza fase) affonda le sue radici nella mia esperienza con l’arteterapia, e in particolare con la Pittura Intuitiva | Il Colore dell’anima: qui potrai leggerne i vari principi e benefici. Se hai voglia di approfondire il tema, ti suggerisco di leggere il mio libro che racconta come l’arteterapia e in particolare Il Colore dell’anima può accompagnare il nostro viaggio di evoluzione interiore.

3) EarthPainting è una meditazione creativa

Mindfulness significa fondamentalmente consapevolezza ed attenzione. In questo senso EarthPainting è uno stato di coscienza, una pratica di mindfulness che fa dialogare l’essere umano creativo con il suo ambiente, e propone una relazione più matura, attenta ed intima con l’habitat, spesso dato per scontato, nell’ottica di poter recuperare e costruire con esso un legame sensibile, intuitivo, creativo e spirituale.

Nella sua essenza EarthPainting è uno stato di coscienza che ci invita a rivolgersi al mondo naturale con sintonia, rispetto e reciprocità.

IMG_3638.JPG

4) EarthPainting è un gioco fertile, ossia una sperimentazione artistica che fa riflettere sul nostro impatto e sul senso della sostenibilità

Per questo, EP sono anche delle proposte stimolanti per partecipare attivamente a dei progetti di co-creazione: puoi iscriverti da subito sul sito e ricevere gratuitamente un minibook che ti spiegherà in dettaglio come realizzare un dipinto che verrà esposto in una mostra collettiva HUMUS: per saperne di più, leggi qui. I progetti collettivi ci permettono di uscire “dell’isolamento” creativo e di sperimentare la forza di mettere in rete chi siamo e ciò che facciamo.

5) Il sito web dedicato ad EarthPainting è una piattaforma di informazioni e di corsi online

Sul blog troverai: risorse gratuite, corsi online, workshop in varie regioni, opportunità formativa per diventare Facilitatori Certificati e portare la pratica nelle loro comunità di riferimento.

Presto saranno online i primi corsi, sono molto entusiasta all’idea di proporti questi  tutorial multimediali! Troverai tutti strumenti pratici e creativi per sostenere la tua pratica individuale. Per ricevere la newsletter ricordati di iscriviti al sito.

Nei primi corsi online parleremo di:

    • come creare i propri strumenti naturali per dipingere
    • come creare i tuoi colori  I (dagli alberi, dalla frutta e dai minerali)
    • come trasformare la tua cucina in un officina naturale creativa
    • come creare dei meravigliosi altari naturali

Queste sono le prime earthpainting create dalla mia tribù di sorelle in cammino: leggi qui

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s